LE ISCRIZIONI VERRANNO APERTE A GENNAIO 2021. SIAMO IN ATTESA DI CAPIRE SE IL PROSSIMO ANNO SI POTRANNO FARE O MENO I WORKSHOP IN PRESENZA.

“un ponte ‘na cae” (un ponte, una calle)

docente – Barnaba Salvador

tecnica – acquerello

livello – livello intermedio

Contenuti:
I colori della città lagunare tra luci e ombre che ne scolpiscono i volumi ed atmosfere rarefatte che ne ammorbidiscono i contorni.
Architetture, imbarcazioni, riflessi… i soggetti non mancano ed offrono di volta in volta spunto per affrontare nuove tematiche e nuove sfide nell’approfondire la tecnica dell’acquerello.

Materiale:
il materiale verrà comunicato agli iscritti

Lingua parlata:
Italiano

quando? 
corso settimanale ON LINE
giovedì dalle 18:00 alle 20:00
4 lezioni
21 -28 ottobre – 4-11 novembre

non puoi essere presente a tutte le lezioni? Non ti preoccupare! Riceverai la registrazione e potrai vederla quando e quante volte vorrai 🙂

Modalità

Il corso si svolgerà online in diretta privata tramite la piattaforma Zoom.
Ad ogni lezione verrà fornita agli iscritti la password per accedere.
Gli iscritti dovranno essere in possesso di un dispositivo (computer o tablet) e di un collegamento veloce a internet (ADSL o fibra).
Se per qualsiasi motivo non si possa trasmettere on line, verrà indicata una nuova data.

Le lezioni vengono registrate e gli iscritti avranno la possibilità di seguire o di rivedere la lezione anche in differita.

Feedback dall’insegnante
l’insegnante fornirà un link dove i corsisti potranno inserire le foto dei lavori. I lavori verranno corretti e commentati in diretta zoom alla fine della lezione successiva.
I lavori dell’ultima lezione saranno commentati dal docente in modalità privata su piattaforma Zoom e la registrazione sarà inviata ai partecipanti al corso.

Contributo
50,00 euro

Il laboratorio è riservato agli associati. Modalità per associarsi

Come iscriversi?
compilando il modulo alla fine di questa pagina

Docente

All’età di 8 anni nomade tra Tamanrasset e Djanet, Sahara algerino.
Era il 1980. Impara “sul terreno” la vita nel deserto, le tradizioni, le piste, le tracce sulla sabbia… Poi è la volta del Mali.
Comincia allora una lunga storia di viaggi in cui alterna il lavoro di grafico con quello di tour leader unendo così le sue due grandi passioni nei carnet de voyage.
Grazie al lavoro di programmatore e guida turistica ha avuto modo di vagabondare in Cameroun, Libia, Argentina, Madagascar, Tchad… visitandoli più volte e scoprendone così man mano la personalità, le genti e le curiosità ed arricchendo di volta in volta i propri carnet.