Padova 15 settembre 2019

Un laboratorio di acquerello tutto blu
Il mare è acqua. E da questa considerazione siamo partite per interpretarne la magia. Dapprima con un’immagine calma e distesa, con un dialogo muto tra mare e cielo: aria e acqua, due elementi a confronto.
E poi con un’immagine rubata alle coste di Puglia, terra d’origine di Romina Illuzzi, dominata da un brano di scogliera che al lavorio perenne del mare deve forme e bellezza. Roccia e acqua, duro e liquido, terra e
mare. Abbiamo indugiato nelle tante fenditure e crepe della roccia calcarea, ne suoi colori rubati agli ossidi di Ferro che la tingono di ocra e terra d’ombra bruciata.
E abbiamo giocato con i riflessi dell’acqua, lasciando andare i pennelli in una danza veloce a pelo d’acqua.
Eravamo tutte donne in questo workshop, fiere e indomite a scherzare con la forza del mare.

Docente
ROMINA ILLUZZI
Romina, classe 1977, pugliese di nascita e padovana d’adozione. Ha frequentato il Liceo Artistico Statale di Bari e poi l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma, specializzandosi in superfici decorate dell’architettura e dipinti mobili. Per anni ha svolto l’attività di restauratrice, lavorando prevalentemente a Venezia nella gestione di grandi cantieri di restauro.
Alla domanda “Chi sei?” risponde: una disegnatrice accanita, una ritrattista, una carnettista, una donna che riempie le sue giornate con la propria arte, con le sue matite e i suoi acquarelli.